Che Scrittore Sei?

ARIETE

Paul Verlaine (30 marzo 1844) è il poeta della malinconia, della profonda sensibilità e della riflessione, qualità assolutamente poco riconducibili al tuo segno. Le sue poesie diramano dal desiderio di dare linearità alla complessità della vita, non a caso si guadagna il posto di maestro dei poeti del suo tempo (l’800). E’ senza dubbio il tuo scrittore, perché conosce i complessi e caotici meccanismi dell’anima che si incarna nella tua energia e saprà insegnarti a riflettere in modo intelligente. 

L’opera per te è “Mes prisons” che il poeta maledetto scrisse all’apice della sua follia, quando paradossalmente riuscì finalmente a trovare la lucidità.  Attraverso le regole (che non ami) potrai dare logica a tutto ciò che vivi.

 

TORO

Charles Baudelaire (9 aprile 1821), raccontava l’emblema di una scrittura che inneggia all’amore inteso come gusto per la vita, fascino per la bellezza, sogno di un altrove dove l'esistenza possa trascorrere serena e carica di promesse. Perché in effetti l’equilibrio risiede nella serenità e la felicità è un picco da raggiungere solo in determinati momenti dell’esistenza. Come Lui, anche tu vivi la bellezza e la comodità della materia, l’Eden nel quale è bello coccolarsi pur  senza oziare. 

Il libro per te è “I paradisi artificiali”. Una vita non può essere vissuta in costante effetto di stupefacenti. Se scegli di vivere sotto l’effetto delle droghe sei in felicità perpetua, ma è un paradiso fittizio ed effimero. Così il Toro decide di darsi da fare, di abbandonare la morbidezza per dare un senso ad ogni cosa.

 

GEMELLI

Patrick McGrath (7 febbraio 1950). Suo padre voleva seguisse il suo percorso e si laureasse come psichiatra ma il suo percorso si discosta nettamente da un destino biologicamente più sensato. Lo stile di McGrath si contraddistingue per una totale assenza di respiro, non esistono interruzioni e il senso dell’esistenza fluisce dai suoi racconti come se non si dovesse mai mollare la presa. Anche tu, come lui, ami pensare senza interruzioni alcune, perché lo sforzo della mente è sicuramente il più intenso di tutti.

Il libro adatto a te è “ Follia”; ti permetterà di riflettere sulla condizione in cui non sei in grado di controllare le cose, quando la mente spazia in ambienti che non conosci e che non puoi gestire davvero fino in fondo. Imparerai l’importanza della concentrazione, una qualità che si scontra spesso con il tuo essere ipercinetico.

 

CANCRO

Ernest Hemingway (21 luglio 1899), è lo scrittore delle cose essenziali. Il suo culto è unico e risiede nella semplicità, nel tentativo di sminuire qualunque tipo di disagio, fosse anche necessario ricorrere al sarcasmo incontrastato per farlo. Uno stile di scrittura asciutto ed essenziale, che rispecchia un approccio alla vita teso a rendere grazia e linearità alle situazioni più complesse. E’ il tuo scrittore perché lui, come te, capisce l’importanza della semplicità e dell’armonia, della grazia del respiro della mente.

Prova a deliziarti con “Il vecchio e il mare”, perché è in questo meraviglioso saggio che Hemingway indaga il coraggio e la tenacia dell’uomo nel confronto con una natura che forse tu puoi comprendere fino in fondo grazie alla semplicità cancerina.

 

LEONE

Elsa Morante (18 agosto 1912), straordinaria – come ogni Leone - scrittrice del secondo dopoguerra, redige storie piene d’incanto e dalle atmosfere fantastiche e quasi irreali. Anarchica e stravagante, non ha mai riconosciuto la realtà del suo tempo e, controcorrente in tutto, ha riposto la massima fede nel mito e nella favola, tratto che risulta evidente in tutte le sue opere. E’ stata una donna “gelosa” dei suoi sentimenti e, come lei, anche tu vivi con solennità e orgoglio la tua esistenza; non dimentichi come rendere migliori le bruttezze del presente grazie alla spiccata passione per l’immaginazione che ti contraddistingue.

Devi assolutamente leggere “L’isola di Arturo”; Elsa Morante ti delizierà con la storia di un’avventura affettiva e spirituale attraverso cui un adolescente qualunque raggiunge una difficile maturità. Ci vuole coraggio per vivere, e tu ne hai da vendere.

 

VERGINE

Alessandro Baricco (25 gennaio 1958), scrittore contemporaneo dall’impronta culturale particolarmente incentrata sulla filosofia. Si tratta di un artista che sembra non rinnegare il suo tempo, ma ne riconosce gli strumenti e li utilizza al fine di trarne il massimo vantaggio. Possiede una mente lucida che gli permette di avere spirito di osservazione per tutto ciò che è al di fuori di lui. Sei complementare a questo scrittore perché tu, come Baricco, brilli per un intelletto vivace e profondo, che ama osservare e poi, con calma, trarre le dovute considerazioni. 

Devi leggere “ Mr Gwyn”, la storia narra di uno scrittore che smette di scrivere romanzi per fare ritratti alle persone, ritratti scritti. Avrai modo di comprendere come la scrittura o l’analisi nel tempo possa fornirti i mezzi per descrivere qualcuno meglio di qualunque istantanea. Il tuo è il segno dei particolari, della scrittura, i ritratti e l’osservazione sono il tuo forte.

 

BILANCIA

Oscar Wilde (16 ottobre 1854), incarna alla perfezione il tuo segno, è lo scrittore dell’apparenza e dello stile. Molto più simile a sua madre che non a suo padre, vive una vita a coltivare il senso edonistico di ogni essere umano; l’onestà non è una qualità che appartiene all’uomo, uomo che sembra invece del tutto proiettato a dare di sé l’immagine che preferisce indossare. Come lui, anche tu coltivi un profondo senso della giustizia che sai bene, però, non appartenere quasi mai questo mondo.  

Prova a leggere “Intenzioni”, un saggio in cui l’egregio rifiuta del tutto la sincerità e sfoggia le potenzialità dell’immaginazione a discapito della razionalità. Un percorso per paradossi che saprà darti innumerevoli spunti di riflessione. Con gusto.

 

SCORPIONE

Edgar Allan Poe (19 gennaio 1809), è l’inventore del racconto poliziesco, della letteratura dell’orrore e del giallo. Attraverso l’indagine dei contesti più oscuri, questo scrittore amava tentare di risalire all’origine delle cose. Tutto si evolve e si trasforma ma la cosa più importante risiede nel tentativo di comprendere il primordiale momento da cui nasce un flusso. E’ il tuo scrittore perché anche tu, come lui, hai profondamente bisogno di andare in profondità, di sfidare paure e fobie per poi uscerne purificato e possibilmente rafforzato. 

Non puoi esimerti dal leggere “Mai scommettere la testa con il diavolo”; una cattiva abitudine può condizionare molto della vita di un essere umano, bisogna chiedersi come è nata o finirà per distruggerti. Ma tu vendi sempre cara la pelle.

 

SAGITTARIO

Jane Austen (16 dicembre 1775) è la scrittrice dei romanzi in cui la donna è sempre protagonista indiscussa. L’impegno sociale e responsabile, tipico del Sagittario (prova a pensare a Jane Fonda), trova espressione in una realtà raccontata senza narrare, senza descrivere, perché la vita vera risiede nel dialogo e nel confronto. Come a lei, anche a te, da buon segno di fuoco e portato all'azione, non piace startene in disparte a osservare. Preferisci intraprendere, vivere ruoli di spicco, perché quello che accade dovrà assolutamente derivare dalle tue scelte ragionate.

 

Il libro per te è “Ragione e Sentimento”. Una Jane Austen ancora diciannovenne potrebbe rivelarti qualcosa di te che ancora non sai. Ma, in fondo, tutto per te è viaggio e scoperta. Divertiti.

 

CAPRICORNO

Charles Bukowski (16 agosto 1920) fu uno scrittore tormentato, che passò la vita a rinnegare la vita stessa. Un uomo che ha scelto di annegare nella totale confusione dei sentimenti. Nello specifico, il sesso veniva da lui percepito come un atto crudo che non si limitava a raccontare senza particolari eufemismi o sovrastrutture che ne abbellissero la procedura. Intitolava una raccolta di poesie “ I cavalli non scommettono sugli uomini ( e nemmeno io)” e, come lui, anche tu puoi decidere di arrenderti al peso delle situazioni, provando a fuggire (cosa piuttosto rara). Lui potrebbe insegnarti l’arte della rinuncia, un concetto per te sacrilego ma al quale avresti bisogno di fare ricorso più spesso, perché la vita non sia solo un dovere.

 

Il libro più giusto è “ Donne” , un romanzo esplicitamente erotico attraverso cui avrai modo di riflettere sulla profondità di qualcosa che solo per difesa si mantiene in superficie. Anche l’amore ha una struttura, secondo il Capricorno.

 

 

ACQUARIO

Osho (11 dicembre 1931) un uomo a cui si attribuisce la costruzione del ventesimo secolo. Un maestro di vita e di libertà che indaga l’amore più di qualunque altra forza esistente. Per paradosso assoluto e in contraddizione rispetto a quanto direbbe il senso comune l’amore vero è un sentimento che può essere raggiunto solo ed esclusivamente attraverso la forma più pura di egoismo. Osho è stato un grande Sagittario in cui però l’Acquario può rispecchiarsi benissimo. Perché tu sai vivere gli ideali più elevati, come l’amore universale e la convinta fiducia nel tuo futuro, ma con il giusto distacco e individualismo

 

Il libro è “Con te o senza di te”, un romanzo attraverso cui riuscirai a comprendere la differenza esistente tra l’altruismo e un egoismo che si finge amore vero. Il tempo dell’Acquario inizia da qui.

 

PESCI

Arthur Rimbaud (20 ottobre 1854), un visionario di riferimento nello scenario in cui ha vissuto. Recitava un suo scritto: “Il sole ha spolverato con i polmoni ardenti i viali, infestati dai Barbari una sera”; e in effetti Rimbaud si distingue per un costante tentativo di uscire dagli schemi soprattutto là dove la costrizione dilaga. Ti accosti perfettamente a questo poeta perché anche tu, come lui, hai bisogno di infrangere le regole in cui non credi mai veramente.  

 

L’opera per te è “L’Orgia Parigina”. Rimbaud ragionava come te: lo spirito di ribellione può essere represso ma non distrutto e un giorno tornerà a bruciare dentro chi lo possiede. Pesci indomiti, nuove e infinite opportunità.

 






Calcolo tema natale

Calcolo affinità di Coppia

Calcolo della Luna

Calcolo dell'Ascendente